Nella Cantina Alchemica
trasformiamo la storia del frutto
in un vino che racconta nel gusto la memoria liquida della pianta

 

La qualità non sta nel gusto del frutto
ma nella sua memoria
perché non sono i corpi che parlano
ma la loro storia

 

L’etichetta indica le cuvée
che uniscono la storia di più vigneti
nell’armonia di un’unica bottiglia

La fermentazione alchemica estrae la memoria invisibile che la pianta ha realizzato nel frutto